23 e 30 APRILE 2017: COMMEMORAZIONE DEL XXV APRILE - Comune di Saltrio (VA)

archivio notizie - Comune di Saltrio (VA)

23 e 30 APRILE 2017: COMMEMORAZIONE DEL XXV APRILE

 
23 e 30 APRILE 2017: COMMEMORAZIONE DEL XXV APRILE
Il 25 aprile, dopo oltre settantanni, è e rimane un giorno fondamentale per la nostra Repubblica. Con la Festa della Liberazione si celebra l’anniversario della libertà per un paese intero dall’oppressione, dalla guerra e dalla tirannia. Questo giorno è per tutti noi il simbolo del risveglio della coscienza nazionale e civica del popolo italiano che, per molti anni, fu costretto a subire le scelte drammatiche del regime fascista culminate, poi, tragicamente, nella seconda guerra mondiale. Oggi celebriamo una giornata di festa, ma non dobbiamo dimenticare il sacrificio di tanti giovani, ragazzi e ragazze, uomini e donne, intellettuali e contadini, operai e professionisti di diverse fedi, culture e provenienze politiche e geografiche che si unirono e dettero il proprio contributo per la libertà, pagando con la propria vita la causa della libertà, della democrazia e dell’uguaglianza. Quello che colpisce, ricostruendo la storia di quegli anni, è l’eterogeneità del movimento partigiano, che seppe unire comunisti, ma anche monarchici, gruppi cattolici, socialisti e militanti nel gruppo di azione, pronti a combattere una battaglia di armi e di valori per costruire un mondo più giusto per tutti. Una unità che nel sacrificio di quelle generazioni ha consegnato anche a noi, generazione nipote della resistenza, un mondo più libero e democratico. Il 25 aprile è ancora adesso una data che unisce gli italiani intorno ai valori della democrazia e che vede il nostro Paese, oggi come ieri, impegnato per portare il messaggio della Liberazione nel mondo, un messaggio che è orgoglio e segno tangibile della nostra storia. Ricordare perché l’esperienza drammatica di quel periodo renda sempre vivo e chiaro in tutti noi, nelle istituzioni democratiche, da parte delle forze democratiche e progressiste del nostro paese, l’impegno per costruire la pace ovunque e l’impegno per respingere le sacche di odio e violenza che accompagnano alcune aree del mondo. Quest'anno la ricorrenza verrà celebrata come indicato nel manifesto allegato qui di seguito IL SINDACO ing. Maurizio ZANUSO

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (531 valutazioni)