ADDIZIONALE COMUNALE - Comune di Saltrio (VA)

Uffici e servizi | Ufficio Tributi | ADDIZIONALE COMUNALE - Comune di Saltrio (VA)

Addizionale Comunale

 

L'Addizionale comunale e provinciale all'IRPEF è stata istituita col Decreto Legislativo del 28 settembre 1998, n. 360 e successive modificazioni a decorrere dal 1° gennaio 1999.
E' dovuta dai cittadini soggetti all’IRPEF che hanno domicilio fiscale nel Comune che ha stabilito la variazione della relativa aliquota e cioè al Comune nel quale il contribuente ha il domicilio fiscale al 31 dicembre dell’anno cui si riferisce l’addizionale stessa oppure, relativamente ai redditi di lavoro dipendente ed assimilati ai medesimi, al comune in cui il contribuente ha il domicilio fiscale alla data di effettuazione delle operazioni di conguaglio relative ai relativi redditi.

Aliquote

L'addizionale comunale all'IRPEF del Comune di Saltrio è stata istituita con deliberazione del Consiglio Comunale n. 8  in data 22.03.2007, esecutiva ai sensi di legge.
Con la medesima deliberazione è stato approvato il Regolamento per l'istituzione dell'addizionale comunale all'IRPEF, ed è stata fissata l'aliquota per l'anno 2007, rimasta invariata fino all'anno 2014 in 0,5 punti percentuali.
Con delibera di Consiglio Comunale n. 18 del 21.05.2015 l'aliquota per l'anno 2015 è stata fissata in 0,65 punti percentuali. 

Modalità di pagamento

- Soggetti lavoratori dipendenti (compresi i pensionati) e percettori di redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente: l’addizionale è trattenuta e versata dal sostituto di imposta (soggetto che eroga le somme); se gli stessi soggetti oltre a tali redditi sono possessori anche di altri redditi, per i quali sussiste l’obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi, l’addizionale complessivamente dovuta sarà calcolata e versata secondo le istruzioni fornite per la dichiarazione medesima Modd. 730 o UNICO.
- Soggetti con redditi diversi da quelli di lavoro dipendenti o assimilati ai medesimi:
pagheranno l’addizionale tramite la dichiarazione dei redditi Modd. 730 UNICO, secondo le istruzioni fornite per la compilazione dei modelli medesimi.

Il versamento dell’addizionale, da parte dei sostituti d’imposta o dei contribuenti per effetto di autotassazione(dichiarazione dei redditi), è effettuato allo sportello della concessione, della banca o degli uffici postali, utilizzando il modello di pagamento F24 e, fermo restando di seguire per la compilazione le “Avvertenze” al modello, deve essere compilata la sottosezione della “Sezione Regione ed Enti Locali”; a tal fine si riportano i codici da utilizzare per il versamento che ricorre.

CODICE TRIBUTO
3816 – addizionale all’IRPEF enti locali – sostituti d’imposta
3817 – addizionale all’IRPEF enti locali – autotassazione
3818 – addizionale all’IRPEF enti locali – trattenuta dal sostituto d’imposta – Mod. 730

CODICE ENTE LOCALE:
03 – per i comuni della provincia autonoma di Bolzano
07 – per i comuni della regione Friuli Venezia Giulia
18 – per i comuni della provincia autonoma di Trento
20 – per i comuni della regione Valle d’Aosta
99 – per i restanti comuni (da utilizzarsi quindi anche per il Comune di Samarate)
(Vedere Circolare del Ministero delle Finanze n° 83/E del 27/04/2000)

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (1681 valutazioni)